Affitti brevi Firenze: guida per gli studenti fuorisede

Affitti brevi Firenze per gli studenti.

Il capoluogo toscano si attesta come una delle città italiane dove il business degli affitti brevi è in continua crescita. Il dato che lo conferma è la densità di appartamenti interessati da questo fenomeno. Un appartamento su 5 del centro storico viene affittato con la metodologia dell’affitto a breve termine, con una crescita del 60% dal 2015.

È la più alta concentrazione in Italia.

Gli affitti brevi a Firenze, una soluzione per gli studenti

Firenze, grazie alla sua storica Università, rappresenta uno dei poli universitari principali in Italia.

Per coloro che posseggono un appartamento nei pressi dell’università, adibirlo a casa per studenti è il modo migliore per far fruttare una casa vuota è metterla a reddito.

affitti brevi firenze

Attraverso la metodologia degli affitti brevi la redditività dell’immobile può aumentare oltre il 45%. E’ possibile capitalizzare al massimo la stagionalità. Nel caso degli studenti universitari, il periodo di più alta richiesta sono i mesi di Settembre e Ottobre, ovvero il periodo dell’inizio del calendario Accademico.

Il crescente numero di studenti nella città di Firenze ha portato un conseguente aumento della richiesta di affitti. A sua volta ha implicato un rincaro dei prezzi medi degli affitti.

Il mercato degli affitti brevi, una panoramica del settore

Il mondo degli affitti brevi in Italia si trova in una posizione molto strategica. E’ presente una concomitanza tra ampia disponibilità di immobili e i rilevanti flussi di turisti, lavoratori e studenti  in cerca di una sistemazione. Loro sono disponibili a pagare tariffe superiori alla media in  cambio di un servizio di livello.

Leggi anche:  Affitti brevi Venezia: la capitale del turismo di massa

Sono proprio queste le motivazioni dell’exploit di questo settore negli ultimi 10 anni. Esempio sono le piattaforme come Booking.com e Airbnb.

Con la locazione a breve termine si possono aumentare i guadagni senza esporsi al rischio di morosità da parte dell’inquilino. Con questa formula il pagamento avviene per via anticipata.

Inoltre, l’affitto breve rappresenta un’ottima soluzione per coloro i quali sono in attesa di una vendita dell’immobile. Il proprietario non è vincolato da un contratto di quattro o di sei anni. Può liquidare l’immobile in qualunque momento gli si presenti una buona offerta.

A fronte di tanti vantaggi, l’affitto breve concerne delle complicanze. Richiede un lavoro che non tutti possono permettersi di seguire. Ecco perché sono nati property manager come Guesthero che gestiscono tutto liberando il proprietario da ogni preoccupazione.

Gli esperti degli affitti brevi

Guesthero è una società di property management con base operativa a Milano. Si occupa della gestione di numerosi appartamenti nel mondo degli affitti brevi.

Attualmente offriamo 2 pacchetti:

  • gestione online. Si caratterizza per lo svolgimento di attività quali gestione burocratica e attivazione delle pratiche dedicato, gestione fiscale e pagamento della cedolare secca, creazione e gestione dell’annuncio, comunicazione degli ospiti in questura e gestione condivisa del calendario.
  • gestione completa.  Offre un servizio completo che si occuperà dell’immobile in tutti i suoi aspetti. Alla gestione online si sommano altre attività personalmente condotte. Si tratta del rapporto con l’ospite, dello svolgimento di check in e check out, pulizie dell’alloggio e cambio biancheria.

In particolare verrà fornito un kit di benvenuto che renderà il soggiorno più agevole. Farà sentire gli ospiti come fossero a casa propria. Potranno disporre infatti di bagnoschiuma, shampoo, sapone. Qualora la cucina disponga di elettrodomestici verranno forniti tutti i componenti necessari per la corretta fruizione del servizio.

Leggi anche:  Contratto di locazione ad uso transitorio: guida

Non esitare a contattarci!