Affitti brevi: cosa fare in caso di furto - blog Guesthero

Affitti brevi: cosa fare in caso di furto

Consigli pratici ed indicazioni utili su come agire in caso di furto se si è in affitto.

Furto durante affitti brevi, ecco cosa fare.

Subire un furto è, senza alcun dubbio, un’esperienza davvero dolorosa, a maggior ragione se si è in un posto temporaneamente, con affitti brevi, magari per motivi di svago, piacere o vacanza.
[n1related i=”0″] Come ci si deve comportare nel caso di furto durante affitti brevi?

A chi rivolgersi? Come intervenire, cosa fare e quali numeri contattare?

La prima cosa da fare in caso di furto è contattare immediatamente le autorità locali o nazionali di polizia o carabinieri. In Italia i numeri di riferimento sono il 112 per i carabinieri ed il 113 per la polizia.

Una volta contattati, i referenti di zona delle forze dell’ordine arriveranno in loco per verificare effrazioni e per rilevare eventuali impronte digitali. Altra cosa da fare, in alternativa, è recarsi presso il commissariato di zona o presso la sede più vicina dei carabinieri per denunciare l’accaduto.

Se si è in affitto breve, è inoltre importante avvertire immediatamente il proprietario della casa. Il problema, in questo caso, potrebbe essere dato dalla difficoltà di mettersi subito in contatto con il locatore. Per ovviare a ciò, un suggerimento utile potrebbe essere quello di scegliere solo annunci di affitti brevi gestiti da società di intermediazione come ad esempio Guesthero.

Guesthero, oltre a gestire, supervisionare e controllare tutte le fasi di messa in affitto di un immobile, dall’aggiornamento dell’annuncio alla consegna e ritiro delle chiavi, assicura anche un continuo feedback con l’affittuario.

In questo modo, nel caso foste vittima di un furto, avrete la garanzia di avere sempre qualcuno da contattare per avere suggerimenti, consigli e un valido sostegno, aspetto particolarmente importante se si è in una città che non si conosce.

Comments are closed.