Affitti brevi: consigli di sicurezza per host - Blog Guesthero

Affitti brevi: consigli di sicurezza per host

Essere un host è un’esperienza entusiasmante e formante, capace di mettere in contatto persone provenienti da diversi posti nel mondo con i più diversi background culturali.

Ma non solo.

È un’esperienza che presuppone alcune responsabilità. Ecco alcune risorse per aiutarti e tutelarti come host durante tutta la tua avventura.
[n1related i=”0″]

1) Interagisci con intelligenza

– Guarda con attenzione le recensioni dei tuoi potenziali guests prima di accettarli e traccia la loro storia come locatari. In base al punteggio a loro assegnato potrai capire che tipo di persone sono e decidere se affidare loro il tuo immobile o meno.

Inoltre puoi anche cercare il loro profilo sui social e se ci sono delle informazioni che non trovi o che non corrispondono puoi chiedere loro di approfondirle.

– Se una richiesta di guest non ti fa stare tranquillo segui il tuo istinto e non accettarla!

– Mantieni sempre attiva la comunicazione con la tua agenzia di riferimento in modo da poter essere seguito adeguatamente e poter comunicare in maniera repentina ogni disagio o problema.

2) Redigi le Regole della tua casa e la Carta di sicurezza

– Completa le regole della casa e il tuo manuale e aiuta gli ospiti a sapere cosa aspettarsi. Includi tutto quello che vuoi che le persone sappiano prima di prenotare: ad esempio le tue regole per quanto riguarda la possibilità di fumare o meno, se hanno la possibilità di accedere in tutte le aree della casa, la password del tuo Wi-Fi, la possibilità di farvi accedere animali o di invitare persone al di fuori dei guests che hanno effettuato la prenotazione.

Leggi anche:  Assicurazione Airbnb: come farla e come funziona

– Se un ospite si trova in una situazione d’emergenza, è importante che sappia chi chiamare, cosa e dove andare. Per rendere chiare e facilmente accessibili queste informazioni, tutti gli host sono tenuti a compilare una carta di sicurezza online. Questa carta comprende le informazioni importanti che gli host possono fornire agli ospiti, come i numeri di emergenza, e dove sono posizionati gli estintori, gli allarmi antincendio, e le uscite di sicurezza.

3) Verifica di essere assicurato

– Contatta la tua compagnia assicurativa per aggiungere un’ulteriore copertura all’assicurazione del tuo locatario.

4) Imposta requisiti per il tuo alloggio

– Puoi chiedere agli ospiti di completare alcune verifiche prima di prenotare, come ad esempio il processo di Identificazione.

– Aggiungere un deposito cauzionale al tuo annuncio può tutelarti in caso a causa di qualche incidente ti venga rovinato un oggetto come un mobile, un tappetto, etc.

5) Leggi attentamente la pagine “ospitare responsabilmente su Airbnb”

– Invitiamo gli host a riflettere attentamente sulle proprie responsabilità. Ospitare regala fantastiche esperienze, ma richiede impegno!

Puoi anche iscriverti al Airbnb Community Center per confrontarti con numerosi altri host che potrebbero darti una mano e condividere la loro esperienza, essendo già passati attraverso questi step.

Ricorda che però nessuna delle informazioni che ti stiamo dando costituisce una consulenza legale, ma solo un punto di partenza per la tua ricerca e la tua preparazione a diventare un SuperHost!

Inoltre, quando vuoi diventare un host è importante tenere a mente gli accordi privati o le regole che ti legano ad altri soggetti, come nel caso di contratti di locazione o regole condominiali.

Leggi anche:  Natale a Milano: dove andare, guida e consigli

Le leggi che si applicano alla tua specifica situazione possono essere complesse. Se hai domande a cui non hai trovato risposta, ti consigliamo di contattare direttamente le Autorità competenti o di consultare un avvocato, per avere un parere legale.

L’ospitalità regala splendide esperienze, non aspettare ed entra a far parte di questa splendida community!

Per maggiori informazioni Contatta Guesthero e richiedi una consulenza professionale.

Comments are closed.