Affitti brevi, come funziona servizi biancheria - Guesthero

Affitti brevi, come funziona servizi biancheria

Come funziona il servizio di biancheria negli affitti brevi.

Il servizio di biancheria è regolamentato in base alla tipologia del contratto stipulato tra proprietario e affittuario.

Affittare un immobile sfitto e inutilizzato da tempo con il sistema degli affitti brevi, è la soluzione ideale per chi possiede una seconda proprietà e vuole far entrare un po’ di soldini. Nel caso si decida di affittare un alloggio per un periodo breve, è opportuno seguire alcune regole. Tra queste c’è quella che interessa il servizio di biancheria che viene regolato a seconda dell’accordo stipulato. Nel “contratto week-end”, che prevede un soggiorno di pochissimi giorni, nel canone sono compresi i costi di luce, acqua e gas, ma non il servizio di biancheria (lenzuola e asciugamani) e sarà l’ospite a provvedere al riassetto quotidiano dell’appartamento. Si può invece scegliere per un’altra forma contrattuale dove la biancheria è fornita direttamente dalla proprietà ed è compito dell’host (il proprietario) a provvedere al suo cambio. Sui vari portali specializzati in locazioni di alloggi con affitti a breve termine, è possibile trovare le soluzioni per ogni tipo di contratto che si vuole applicare. In molte piattaforme la gestione degli host è affidata ad OLET, che si occupa anche di coordinare il servizio di pulizie.[n1related i=”0″]

 

Rossella Biasion

 

Comments are closed.