Affitti brevi, bisogna pagare l'IMU? | Guesthero

Affitti brevi, bisogna pagare l’IMU?

Molti proprietari di case dedicate alla locazione di breve termine si chiedono come regolarsi con la tassa sull’IMU. Ecco informazioni utili da parte di Guestehro, l’esperto degli affitti brevi, sul pagamento dell’IMU in Italia.

Dare in locazione un alloggio con la formula dell’affitto breve, è senza ombra di dubbio una delle soluzioni più quotate degli ultimi tempi. Il guadagno è immediato, il rischio di morosità è pressoché nullo e la proprietà può avere sempre a disposizione l’immobile in caso di necessità. Sotto il profilo fiscale, quando bisogna pagare l’IMU su immobili affittati a breve termine?

Cos’è l’IMU

Significa imposta municipale propria: si tratta di una tipologia di imposta i cui introiti restano nella città dove è collocata la casa. In pratica, è una tassa che chi possiede un fabbricato è tenuto a pagare al comune di residenza.

Bene nota a tutti i proprietari di casa, si tratta di una tassa che ha creato non poco scompiglio per i contribuenti, dunque è normale che molte persone si trovino in difficoltà, specialmente se si tratta di affitti brevi. Le locazioni di breve termine sono infatti una tipologia di affitto di recente nascita, si sono diffuse sopratutto grazie ad Airbnb e stanno godendo di una crescita esponenziale proprio in questi anni. Il governo sta ancora lavorando su leggi per regolamentare al meglio questo neonato settore. Dato il suo elemento di novità, è importante monitorare costantemente le variazioni legislative nel campo degli affitti brevi.

Leggi anche:  Delega per minorenni Airbnb: come fare?

Imu sulla casa in affitto

A prescindere che spesso i regolamenti in caso di tassazione cambiano a velocità della luce, allo stato attuale, con la legge vigente, il pagamento dell’Imu su locazioni a breve termine, viene regolamentata in questi termini: innanzitutto pagare l’IMU è sempre e solo il proprietario di casa. Questa tassa si paga solo sulle seconde case. Su quelle considerate prime abitazioni, l’IMU è conteggiata solo quando si tratta di immobili di lusso, che rientrano nelle categorie catastali A1, A8 e A9. Nel caso il proprietario decida di dare in locazione con affitto a breve termine una stanza della proprietà principale, non dovrà pagare alcuna IMU, fatta eccezione che l’immobile non sia di pregio o lusso.

Quando pagare l’IMU sulla casa in affitto

La prima rata dell’IMU deve essere versata entro il termine della 16 giugno di ogni anno. Il saldo va pagato entro il 16 dicembre. Queste scadenze potrebbero subire leggere variazioni, quindi ti consigliamo di  dare un’occhiata al sito del Dipartimento delle Finanze, dove troverai una sezione dedicata all’IMU, con informazioni sempre aggiornate.

Come pagare

Per il versamento dell’IMU è necessario compilare il Modello F24, che si può scaricare gratis dal sito dell’Agenzia delle Entrate. Bisogna usare la sezione “IMU e altri tributi locali”. Ti consigliamo sempre di usare il Modello F24 editabile al PC, in modo da poter correggere eventuali errori nella compilazione prima di stampare il modello.

Imu sulla seconda casa in affitto

  • L’IMU sulla casa in affitto è dovuta per ogni appartamento di proprietà, in affitto a terzi
  • Possibilità di avere una riduzione del 25% dell’imponibile se si opta per un contratto di locazione a canone concordato
  • Le scadenze per il versamento di tale importo sono rispettivamente il 16 giugno ed il 16 dicembre
  • Il pagamento deve essere effettuato mediante il Modello F24
  • Per il calcolo degli importi e la compilazione del Modello F24 è possibile affidarsi ai servizi gratuiti del Dipartimento delle Finanze e dell’Agenzia delle Entrate
Leggi anche:  Home Sharing Milano

Gestione affitti brevi Guesthero

Per avere maggiori informazioni sulla gestione degli affitti brevi puoi contattare il servizio clienti di Guesthero, società di gestione affitti conto terzi che offre ai proprietari di immobili da affittare per periodi brevi. Che siano interi appartamenti o stanze singole, i proprietari possono scegliere tra due diverse tipologie di servizio, una gestione completa oppure online.