Affitti brevi 2019: dove acquistare casa per affittarla

Affitti brevi 2019: dove acquistare casa per affittarla

Vista la tendenza fortemente positiva degli affitti a breve termine, sempre più persone tra privati e professionisti decidono di investire denaro in immobili in località turistiche per affittarli tramite locazioni brevi. Accade spesso, inoltre, che appartamenti di ogni genere vengano ereditati senza che il proprietario abbia il tempo per occuparsene, dunque la soluzione ideale è quella di renderli redditizi tramite l’affitto.

Affitti brevi: come funziona

Il business degli affitti brevi, nato grazie allo sviluppo di piattaforme come airbnb a partire da 10 anni fa, è oggi in grande voga non solo in Italia ma in tutto il mondo. Anche nella penisola, comunque, sono molti i proprietari che decidono di dedicare tempo ed energie ad un business tanto impegnativo quanto redditizio. Alcuni scelgono di occuparsene nel tempo libero, altri, invece, hanno deciso di rendere quella della locazione breve, la loro attività principale.

L’avvio, in realtà, richiede solo qualche passaggio: esistono delle pratiche burocratiche da concludere presso il Comune e la Questura per l’apertura della Casa Vacanza, dopodiché sarà necessario semplicemente creare l’annuncio su una delle piattaforme OTA come Airbnb o Booking per essere pronti ad ospitare. Farlo è molto semplice, basterà disporre di materiale fotografico dell’appartamento per inserirlo nella piattaforma insieme ad una breve descrizione dell’immobile e regole della casa. Il gioco è fatto.

La parte principale arriva in seguito. Il fulcro dell’attività stessa è proprio il rapporto con gli ospiti, l’organizzazione del check in e del check out e delle pulizie, affinchè chi soggiorna possa sentirsi a casa, lasciare una buona recensione, aumentando così la visibilità dell’annuncio stesso. Ma per chi ancora non disponesse di un immobile, come scegliere?

Leggi anche:  Monolocali a Milano: affitta il tuo monolocale con un property manager

affitti brevi

Quali immobili affittare

Se ti stai chiedendo che tipo di immobile ti convenga acquistare per affittarlo tramite affitto breve, devi sapere che hai molte possibilità, a seconda  di dove questo si trova. In generale, non esiste una lista di requisiti precisa, così come non esiste un guadagno certo. In generale, però, in base allo storico delle prenotazioni, è possibile concludere che gli appartamenti più richiesti sono di norma i bilocali per due o quattro persone se stiamo parlando delle grandi città. Particolarmente apprezzati sono quelli nelle zone residenziali vicine ai mezzi pubblici, in particolare tram e metropolitana. Questo perché la maggior parte degli ospiti raggiungono le grandi città in famiglia  o in coppia per visitarle, oppure si tratta di professionisti che si recano in tali centri urbani per lavoro, conferenze o fiere e necessitano di un punto d’appoggio. In entrambi i casi la vicinanza ai mezzi è molto apprezzata.

Se invece parliamo di località turistiche, oltre agli appartamenti di piccole dimensioni come mono o bi locali nelle vicinanze delle principali attrazioni, una forte richiesta esiste anche per le ville che ospitano fino a 8/10 persone. Ciò accade perché molto spesso i prezzi per persona risultano più bassi rispetto a quelli delle strutture ricettive, dunque è altamente probabile che un gruppo di amici scelga una villa privata rispetto ad un hotel, che molto spesso impone regole e orari limitanti.

Dove acquistare casa per affittarla 

Inutile dire che le capitali e le grandi città sono sempre le più richieste quando si tratta degli affitti brevi. Che sia per motivi di turismo o di lavoro sono sempre centinaia di migliaia i visitatori che le affollano ogni anno. Basti pensare a Milano e Roma, in cui la redditività media è decisamente sopra la media. Se prendiamo ad esempio le due zone di Brera e Campo Marzio, vediamo che la redditività media annua è rispettivamente di 2558€ e 3583€. Se invece facciamo riferimento alle località prettamente turistiche, esiste una vasta scelta che naturalmente è proporzionale alla fama della località stessa. Vediamone alcune.

  • Cortina: prezzo medio giornaliero maggiore di 160€
  • Portofino: prezzo medio giornaliero superiore a 250€ e redditività annua media di 3380€
  • Capri: prezzo medio giornaliero 242€ e redditività annua media di 3438€
Leggi anche:  Affitti brevi torino: rivolgiti ad un'agenzia

Questi sono solo alcuni esempi, ma la bellezza della penisola non si limita certo a tali località. Sono infatti numerosissime le destinazioni apprezzate in tutto il mondo!

 

2 Comments

  1. gianluca-Reply
    27 Agosto 2019 at 12:31

    ho ereditato una casa che vorrei mettere a rendita con il business degli affitti brevi, vi posso contattare per inizare subito?

    • Redazione Guesthero-Reply
      27 Agosto 2019 at 12:32

      certo Gianluca, siamo a tua disposizione! trovi il nostro numero nella sezione contatti, ti asepttiamo!

Leave A Comment